Noi, i nostri animali e la morte

Lo sguardo dell’animale, sostiene il filosofo francese Derridà, ci lascia nudi. E’ un testimone silenzioso che ci chiede: cosa sei? cosa sono? Compagni silenziosi che mettono in questione anche l’umano. Con la loro sofferenza senza parole, il  desiderio di fuga, l’affetto silente e senza confini, la dedizione gratuita e totale. E lo sguardo dell’animale che…