Un (terzo) libro per le feste: Il Ciclope

Ci vuole un’isola sperduta nell’Adriatico, ci vuole la solitudine, l’assenza di connessione, telefonini, televisioni, radio, per riscoprire ciò che ci circonda. Ci vuole il silenzio. In alcuni casi l’immobilità forzata. Il non potersene andare. Il restare. Il guardare con occhi nuovi perché altro non puoi fare. Altro non c’è da fare. Ci vuole la pazienza…