Shire, il GGG: grande gigante gentile

il

Giulio Cesare ne fu affascinato. Nel De bello Gallico il prode condottiero fa alcuni riferimenti all’Equus Magnus, un tipo di grande grande cavallo.

I guerrieri del Medioevo lo utilizzarono in battaglia- Li chiamavano war horses, cavalli da guerra, great horses, grandi cavalli. Quel che è certo è che non ne potevano farne a meno.

shire

Dopo la battaglia di Hastings in Inghilterra, 1066, i grandi cavalli senza paura furono incrociati con alcune razze come il Frisone, il Fiammingo e l’Alemanno. Fu il sangue frisone a regalargli movimenti più fluidi e leggeri.

Poi, nella prima metà dell’XVII secolo, alcuni olandesi  incaricati di bonificare la zona paludosa di Fens nell’Inghilterra orientale, portarono con loro altri cavalli olandesi, tedeschi e fiamminghi. E li incrociarono con i great horses.

Fu così che Packington Blind Horse, stallone morello adibito alla monta fra il 1755 e il 1770, oggi viene  riconosciuto come capostipite dello Shire.

shire

Nel 1800 la razza fu utilizzata prevalentemente per il trasporto di merci. Il primo stud book fu pubblicato nel 1878 e nel 1884 il nome cambiò in Shire Horse Society.

Tutto andò bene per il grande Shire (per inciso:è alto 175 cm al garrese, ma può tranquillamente arrivare ai due metri; pesa sui 1000–1200 kg; il suo piede ha la circonferenza 15/18 cm e i suoi i ferri sono del numero 8/9 rispetto al normale numero 4/5 degli altri cavalli) fino all’arrivo delle auto.

Il motore lo mandò in pensione e la sua razza è tutt’ora a rischio.

E’ per questa ragione che il Rare Breeds Survival Trust’s lo difende assieme ad altre razze del Regno Unito.

shire

Ed è per mettersi in mostra (è davvero stupefacente il ragazzone) che qualche giorno fa all’ippodromo di Lingfield sono scesi in pista otto giganteschi, e bellissimi, Shire,  montati da fantini professionisti.

A vincere questa strana corsa di galoppo è stato Morpheus.

Buona vita a tutti gli Shire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...