Traffico dei cuccioli: l’inchiesta della Tv svizzera

il

Questa sì che un’inchiesta seria. Onore alla televisione ticinese che qualche settimana fa ha messo in onda un reportage sul traffico dei cuccioli che dall’Est arriva ormai in tutta Europa.
Pecs

E in buona parte in Italia dove qualche ticinese si avventura per acquista un cucciolo a un prezzo minore.

La guardia forestale ne è consapevole. E il maresciallo Claudia Comelli, del corpo friulano, che da anni si batte contro questa piaga pattugliando la frontiera da Trieste a Gorizia, aspetta che finalmente qualche magistrato metta le mani sui trafficanti nostrani. E qualche allevatore che sui cuccioli dell’Est ci lucra.

ll traffico dei cuccioli rende quanto la droga. Un business criminale e milionario. Che la stampa italiana solo in modo marginale ha denunciato. Lo ha fatto Roberta Badaloni sul TG1 e la trasmissione Cronache Animali di Rai2 qualche mese fa (con un documentario firmato dal me e dal fotoreporter Aldo Pavan). Ma non è abbastanza.
Pecs

La televisione svizzera è stata più coraggiosa. Partendo dal Ticino, la giornalista ha risalito questa filiera illegale fino in Slovacchia, vera e propria fabbrica di cuccioli. Si è finta compratrice, ha intercettato i trafficanti e verificato quanto sia facile organizzare questo business milionario.

Guardate il video.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...