Corri Uporny, corri, simbolo di tutte le tigri dell’Amur

il

L’avevano chiamato Uporny. Era stata recuperata sei mesi fa. Poi trasferita all’  Utyos Rehab Center.

Uporny è una delle 4/500 tigri dell’Amur che ancora vivono in libertà nei territori più remoti della Siberia. Una delle tante sotto attacco dei bracconieri russi e cinesi.

Uporny corre verso la libertà
Uporny corre verso la libertà

Qualche giorno fa, grazie al WWF russo, Uporny è stata rilasciata in un’area non a caso chiamata “Home of the Tiger”.

Siamo nella provincia di Khabarovsky, vicino ai confini cinesi nord orientali. Nella stessa provincia, ma in una località diversa, dove era stata catturata nel 2014.

Alla liberazione della tigre hanno collaborato, oltre alle autorità statali russe, anche l’Amur Tiger Center ed il WWF russo.

Proprio il WWF russo sottolinea come il maggiore impegno sia stato sostenuto dalle autorità governative. E’ questa, hanno sostenuto gli ambientalisti, la strada maestra perché la conservazione della tigre (come di qualsiasi altro animale selvatico) è strettamente dipendente dalla volontà politica.

Uporny corre verso la libertà

La riabilitazione di Uporny è stata sempre condizionata dall’esigenza di un ottimale ritorno nell’ambiente naturale. Per potere sopravvivere, infatti, Uporny doveva mantenere tutte le caratteristiche della selvaticità.

Per questo è stata sottoposta a una dieta equilibrata impedendo il più possibile i contatti con l’uomo. La tigre era in grado di cacciare da sola la sua preda ed ha mostrato di evitare la presenza degli esseri umani. Due condizioni, queste, fondamentali per il successo dell’operazione di reintroduzione.

Uporny ora verrà ora monitorata grazie al collare trasmittente. Quando la carica delle batterie sarà esaurita, il collare si staccherà automaticamente. A questo punto si procederà con il monitoraggio ambientale e l’uso delle fototrappole.

Qui sotto un bel documentario, di qualche anno fa, sul futuro della tigre dell’Amur. E per coloro che amano la lettura suggerisco questo libro: “La tigre”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...