In memoria di Rotar Wing, greyhound

il

Rotar Wing era un cane. Era un levriero, un greyhound. Era un corridore. In Gran Bretagna correva e correva Rotar Wing.

rotarWing

Poi un giorno quando aveva solo tre anni venne gravemente ferito durante una gara.

Ma i proprietari non ci fecero caso: Rotar Wing doveva correre. Così venne iscritto a un’altra gara, nel circuito di Sunderland che offriva un premio di soli 500 sterline.

A pochi metri dalle gabbie di partenza, Rotar Wing si catapultò sulla pista spezzandosi la schiena. Venne soppresso poco dopo dal veterinario della pista.
La gara venne trasmessa in diretta su Sky e senza vergogna il trainer del cane, con un sorrisetto stampato sul volto, si limitò a dire: “Qualsiasi cosa è successa, è triste, ma cosa si può fare?”

rotarWing

Greyt Exploitations ha realizzato un volantino dedicato a Rotar Wing, per ricordarlo e soprattutto per fa sapere che almeno il 10% dei grey sono costretti a gareggiare anche se hanno subito lesioni recentemente durante le gare.

Rotar Wing aveva 3 anni: “A un’età così acerba, di corse ne aveva fatte già 80 ma la sua giovane vita stava per finire, prima ancora di incominciare”. 

Stefania Traini, presidente di Pet Levrieri, invita tutti coloro che hanno adottato un levriero a scendere nelle strade e passeggiare sabato 18 e domenica 19 luglio.

In memoria di Rotar Wing. 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...