Fra picchi e caprioli

“Quindici metri dietro un grosso albero. Tra i rami, si scorge il nido del picchio muratore. Apro il trip e ci monto su un cannocchiale terrestre (AIRY 80 APO), poi come macchina usa una olympus omd10 e un duplicatore KENKO 2x e ottengo una potenza di 2000 mm. Infine uso un cavetto sincro a distanza…