Captive, creature in prigione

il

Gaston Lacombe dice di non odiare gli zoo. Dice che alcuni avrebbero solo bisogno di miglioramenti.

Difficile credergli guardando le immagini che ha raccolto in quattro anni di lavoro girando gli zoo di mezzo mondo.

Ogni immagine racconta il dolore, la solitudine, l’abbandono dei suoi abitanti. Di tutti quegli animali che vivono rinchiusi.

Anche nei migliori zoo, racconta ilo fotografo canadese, trovi animali che vivono in spazi orribili di cemento o in piccole scatole di vetro.

Una delle immagini di Gaston Lacombe
Una delle immagini di Gaston Lacombe

La mostra che è nata da questo tour nel dolore, Captive, dà conto di zoo di nove diversi paesi del mondo e di cinque continenti.

Il sentimento che leggi in quegli occhi,che intuisci in quei respiri, in quegli abbandoni sembra essere uno solo: malinconia.

Una profonda, rassegnata e inguaribile malinconia.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. marilenaluna ha detto:

    Assolutamente in disaccordo con Lacombe. Come si fa a dire che alcuni avrebbero solo bisogno di miglioramenti? Ma ha guardato “davvero” negli occhi gli animali rinchiusi? Sono tornata recentemente da Phuket (Thailandia) dove vive mio figlio: ai turisti si offrono spettacoli con le scimmie, le tigri, gli elefanti. Naturalmente non ho visto nessuno di questi spettacoli ma, un giorno, vicino a una foresta pluviale ho visto degli elefanti forse portati a uno dei tanti spettacoli: gli occhi di questi splendidi animali mi hanno fatto piangere e la loro immagine è (purtroppo) fra le immagini più indelebili che ho portato in Italia.

    "Mi piace"

  2. Macri Puricelli ha detto:

    cara marilenaluna, sono d’accordo con te. Ma basta guardare le immagini di Lacombe per capire che non si può vivere sradicati dal proprio mondo, dalla propria vita, dalla propria specie. C’è troppa sofferenza, rassegnazione, apatia negli sguardi di queste creature dietro le sbarre.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...