A Verona, per proteggere tutti i cavalli

il

L’Italian Horse Protection association è presente a Fieracavalli, a Verona, anche quest’anno con uno stand al padiglione 6, blocco B3.

Anche quest’anno i volontari di questa associazione toscana testimonieranno il loro impegno per la tutela di cavalli e asini.

Gina_estate2013

A partire dal calendario 2014, che ha per tema il più grosso sequestro mai fatto in Italia, quello di Colleferro, vicino a Roma, ancora non concluso. Nello stand viene anche proiettato un breve video-racconto di questa drammatica esperienza, durante la quale, sino ad oggi, sono stati portati in salvo oltre 200 animali . Il calendario si apre con una prefazione di Edoardo Stoppa.

Ma non c’è solo Colleferro: nel corso del 2013 sono state decine le segnalazioni arrivate all’associazione, alcune delle quali hanno portato a denunce dei proprietari e al sequestro dei cavalli.

IHPCavalli come Romina, Selvaggia, Lapo, Neri, e altri ancora, che vivevano in condizioni di grave maltrattamento e adesso sono al centro di recupero IHP (il primo in Italia nel suo genere), dove oggi sono ospitati ben 73 fra cavalli e asini, molti dei quali sotto sequestro giudiziario.

Fieracavalli sarà anche l’occasione per parlare anche della  proposta di legge sulla tutela degli equini, che sarà presentata ufficialmente nelle prossime settimane, e che punterà a colmare le gravi lacune normative che oggi favoriscono maltrattamenti, commerci e macellazioni illegali .

I costi di questa grande mole di lavoro sono sostenuti grazie a donazioni di privati e associazioni. IHP non riceve infatti alcun contributo pubblico: investigazioni, denunce, mantenimento e cura dei cavalli sequestrati, così come le attività divulgative, legali e istituzionali, potranno espandersi man mano che crescerà il numero di sostenitori.

Ecco perché  a Verona viene presentato anche il Progetto Islander, una grande iniziativa benefica che si svolgerà a febbraio a Milano e il cui ricavato andrà a sostenere le campagne dell’associazione.

Mi sta molto a cuore l’Italian Horse Protection. Anche qui ho un’adozione pelosa: la grigia Gina, nella foto grande di questo post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...