Sasha, salvata dall’alluvione

il

SASHA-300x259E’ una cagnolina fortunata Sasha. Perché si è salvata dall’alluvione che la scorsa settimana ha colpito la Sardegna. Perché era caduta in un canale in piena e ha trovato sulla sua strada tre uomini che non hanno voluto abbandonarla. E che l’hanno salvata da quelle acque. E poi un rifugio che, nonostante la situazione difficilissima, l’ha accolta.

I giorni della sua scomparsa – asha si trovava nella zona occidentale di Olbia, non molto distante dai canali traboccanti d’acqu i padroni avevano lanciato appelli su facebook per cercare di ritrovarla.

Sasha nel frattempo viene trovata, ma in un canale dove l’acqua scivola via in maniera impetuosa. Lo sponde sono ripidissime e in cemento. La cagnolina appare in precario equilibrio in meno di un metro quadrato di vegetazione semisommersa, miracolosamente protetta dalla furia delle acque da alcuni rottami che si sono incastrati proprio in quel punto. Sasha tenta di rimanere in equilibrio cadendo ripetutamente nell’acqua gelida. Abbaia ed ulula, chiede aiuto.

Sulla sponda in cemento arrivano i soccorsi. Si inizia a preparare l’imbracatura per raggiungere la cagnolina. Momenti di forte apprensione anche perché basta un attimo di spavento per perderla tra i flutti. Pochi secondi appena. Il soccorritore scende lungo il ripido argine, imbraca il cane per il torace ed inizia a tirare. Una volta tanto un provvidenziale nodo scorsoio che salva la vita. Sasha è sulla riva e dalla sponda opposta parte un applauso di ringraziamento .

Un’amica di chi in quelle ore cerca disperatamente la sua Sasha, ritrova la cagnolina su You Tube: nella sponda opposta del canale, una signora ha infatti filmato la scena e posta il video chiedendo al mondo a chi appartiene quel cane.

Ma una volta salvata dove è finita Sasha? Dove è stata portata? Ripartono le ricerche ma almeno questa volta con la sicurezza che Sasha è stata trovata ed è da qualche parte.

Passa poco tempo ed arriva l’altra comunicazione: Abbiamo trovato Sasha, è stata accolta dal Rifugio della LIDA di Olbia“.

Nonostante la drammatica situazione che ancora in queste ore sta vivendo il Rifugio, gli operatori non si sono tirati indietro. Non potevano però sapere il vero nome e Sasha, sebbene per poco tempo, diventa “Sole” esposta nell’account facebook della LIDA di Olbia, al fine di poterla ricongiungere con i suoi padroni. Il tam tam si diffonde velocemente e poco dopo parte la corsa per raggiungere Sasha.

Ma al Rifugio, spiegano l’ìagenzia animalista Geapress, l’emergenza alluvione continua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...