Herpethon, maratona di conoscenza fra rettili e anfibi

il

Gli antichi sacerdoti Egizi allevavano coccodrilli nei templi dedicati al dio Sobek.

Nel veneziano, a metà ‘800, migliaia di testuggini palustri venivano catturate e commercializzate fino in Germania.

serpente

Solo di recente si è diffusa la terraristica amatoriale di massa (spesso senza responsabilità alcuna da parte dei proprietari di questi magnifici animali), con centinaia di specie di anfibi e rettili ormai acquistabili anche in negozi non specializzati e ridotte a mero oggetto di consumo.

Con tutte le conseguenze immaginabili per l’ambiente ma anche per il benessere degli stessi animali, spesso mantenuti in condizioni tutt’altro che idonee.

Negli ultimi cinquant’anni però si è sviluppato, su solide basi scientifiche, anche l’allevamento a scopo di conservazione, attività che oggi vede la collaborazione di istituzioni, università, associazioni ambientaliste, musei, zoo e acquari.

herpethonVa in questa direzione HerpeThon, una maratona divulgativa promossa da Societas Herpetologica Italica e Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino che sbarca anche al museo di Storia naturale di Venezia sabato 26 settembre.

Sul palco, ricercatori, divulgatori e biologi della conservazione che si danno appuntamento in questa giornata (a ingresso libero)  nei musei di storia naturale, nelle università, nelle aree protette e in luoghi “inusuali” di tutta Italia per parlare di anfibi e di rettili, presentando le proprie ricerche, le più recenti scoperte e favorire le azioni di conservazione e salvaguardia di questi animali, usando un linguaggio comprensibile a tutti.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...