Cavalli, con Horse Angels il sogno arriva a Verona

il

L’opinione pubblica chiede più tutela per gli equini, comunque siano impiegati. Cavalli sportivi o cavalli da lavoro. E anche cavalli a fine carriera o quelli che nascono per morire, ma che dovrebbe poterlo fare senza sofferenza. Nè maltrattamenti o viaggi interminabili.

La percezione che abbiamo del cavallo è molto cambiata in questi ultimi anni. Sempre di più lo vediamo come un animale d’affezione, da compagnia, da amare senza se e senza ma. Eppure le proposte di legge per far passare il confine al cavallo, sono sepolte in Parlamento.

convegno Horse Angels

Ma noi sappiamo bene che non ci arrenderemo. Perché il nostro cavallo, come il nostro cane o il nostro gatto, lo vogliamo accompagnare nella sua vecchiaia, nella buona e cattiva sorte e vorremmo che mai finisse su un bancone di macelleria.

Ma qual è allora il ruolo della politica, delle istituzioni, degli enti tecnici e delle associazioni di volontariato per promuovere la tutela degli equini?
Come affrontiamo e risolviamo quel desiderio di rimanere amici fino alla fine, la necessità di ricollocamento e i problemi con i proprietari irresponsabili?

Ha coraggio Horse Angels. Perché va a parlare di tutto ciò nel tempio del cavallo in Italia: quella Fieracavalli di Verona, in calendario dal 5 all’8 novembre, e che l’anno scorso ha visto fra stand e recinti oltre 160mila persone.

Ha coraggio Horse Angels perché questi padiglioni non sono certo il paradiso per le centinaia di cavalli costretti a viverci per 4 lunghissimi giorni.

cavallo_arabo

Ma non ha scelta Horse Angels: per coinvolgere e informare il maggior numero possibile di umani dalle passioni equine, qui a Verona deve venire.

E Roberta Ravello, presidente e fondatrice dell’associazione, non ha perso l’occasione e ha imbastito quattro ore di convegno densisissimo, con tanti relatori, con temi che potrebbero sembrare lontani fra loro ma che invece si integrano necessariamente.

cavallo aveto

Quindi, venerdì 6 novembre, dalle 14 in Sala Puccini, si parlerà di benessere del cavallo, ma anche di informazione e social network al servizio della sua tutela e, a conclusione, di quello che potrebbero darci i gruppi di cavalli selvaggi che ancora popolano l’Italia. Dai cavalli del Parco dell’Aveto, in Liguria, a quelli della Giara, in Sardegna.

Perché la loro avventura di libertà non finisca mai. Ci possa insegnare ad amarli ancora di più. E convinca gli amministratori di Comuni e Parchi che possono essere davvero una risorsa. Per tutti.

Special Guests: onorevoli Michela Vittoria Brambilla, Luigi Lacquaniti, Giuseppe L’Abbate.
Relatori: Sveva D’Avanzo, Donatella Loni, Eleonora Di Giuseppe, Emilio Minunzio, Stefano Manocchio, Liana Aires, Federica Marino, Davide Cavalieri, Macri Puricelli,Barbara Scapolo, Raffaele Cherchi, Roberto Sanna, Giuseppe Campus, Paola Marinari, Evelina Isola, Roberta Ravello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...