La giornata delle oasi WWF sulle dune veneziane

il

gruppo_foto_wwfDomani, domenica 19 maggio, tempo permettendo le Oasi Wwf sono in festa.

Sono trascorsi oltre 50 anni dalla nascita del WWF in Italia e oggi questi straordinari angoli di mondo scampato alla cementificazione sono oltre 100, coprono più di 30 mila ettari di territorio, sono visitate da più di 500 mila persone, e impiegano più di 150 persone tra dipendenti e giovani delle cooperative.

Un sistema di aree protette complesso e articolato, il primo in Italia gestito da un’associazione privata e tra i primi in Europa.

Sono decine e decine le iniziative in programma domenica in queste luoghi dell’anima. E fra tutti uno mi sta particolarmente a cuore: le dune degli Alberoni, al Lido di Venezia.

Perché sono un’isolana. Perché su questa striscia di terra che per poco più di dieci chilometri divide la laguna dal mare e che un tempo era davvero un luogo dell’anima, ci sono nata (in un ospedale che non esiste più) e ci sono cresciuta (in un ambiente naturale che non esiste più).

Le dune degli Alberoni, all’estremità sud del Lido, là dove la bocca di porto di Malamocco si apre al mare, sono uno degli ultimi scampoli di ambiente naturale del Lido (l’altro è San Nicolò, dalla parte opposta dell’isola).

dune_alberoniQui, non sono ancora arrivate la cementificazione delle coste, lo sviluppo di stabilimenti balneari e la pulizia delle spiagge con mezzi meccanici che hanno pesantemente modificato il paesaggio dei litorali veneziani.

Ma le dune sabbiose, con i loro abitanti, stanno riducendosi sempre di più. Lungo l’Adriatico ne resiste un misero 10%.

Con le dune si stanno riducendo gli ultimi spazi naturali per fauna e flora: gli insetti di battigia sono vicini all’estinzione;  i nidi degli uccelli sono sempre meno, perché disturbati;  le piante pioniere delle dune vengono calpestate.

Onore dunque a quest’oasi che mi porto nel cuore. Perché appartiene al mio passato e spero possa appartenere anche al mio e nostro futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...