Tuta e Uzi, condannati a morte

il

maremmano1Non capisco: è ignoranza? incapacità di gestire un cane? leggerezza? crudeltà (razzista) nei confronti di un’altra specie?

La storia di Tuta e Uzi i due maremmani condannati a morte dal sindaco di Livorno e forse già giustiziati entrambi mi lascia sgomenta.

Tuta e Uzi “lavoravano” per due pastori che, stando alle cronache, vorrebbero disfarsi di loro. Tanto sono solo uno strumento di lavoro.

Qualcuno afferma che hanno ripetutamente morso e aggredito. Altri che giocavano tranquilli anche con i bambini.

Nessuno che abbia messo in dubbio che se aggressività c’è stata, forse era stata causata da un maltrattamento. Cosa che succede assai spesso con i cani.

Nessuno in Comune che abbia pensato che i due maremmani avrebbero potuto essere recuperati. Che forse, come creature con un’anima, anche loro avevano bisogno di una nuova opportunità.

Oggi la LAV ha formalmente diffidato il Servizio veterinario ASL di Livorno, incaricato di eseguire l’ordinanza di condanna a morte.

Un’ordinanza illegittima, dicono i rappresentanti dell’associazione, che è già costata la vita – secondo quanto riportato dalle cronache – a Uzi, mentre Tuta al momento sarebbe “irreperibile”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...