Reati contro gli animali: non saranno depenalizzati

il

Avevo aspettato a scriverne perché speravo che qualcosa di buono succedesse. Ora finalmente io come milioni di altre persone, posso tirare un sospiro di sollievo.
Elsa

Il decreto legislativo in materia di “non punibilità per particolare tenuità del fattonon sarà applicato ai reati sugli animali. Ciò significa che i maltrattamenti non saranno depenalizzati.

La rassicurazione arriva dal ministro della Giustizia Orlando che ha risposto a una lettera di due senatrici Pd. Silvana Amati e Monica Cirinnà: “Date le particolari caratteristiche degli animali – spiega il ministro – il meccanismo del decreto nel loro caso non potrà essere applicato”.

“Nella lettera – spiega la senatrice Amati – segnalavamo al ministro che, in caso di vittime animali, il meccanismo avrebbe creato le condizioni per un sistematico sbilanciamento del giudizio in favore dell’indagato. Il testo prevede infatti che il magistrato senta l’indagato e la parte lesa prima di proporre l’archiviazione. E’ del tutto evidente,però, che gli animali non avrebbero potuto in alcun modo contestare la ritenuta tenuità del fatto”.
In Romania

Anche Renzi era intervenuto sul tema: “Molti animalisti sono preoccupati perché sembra che stiamo depenalizzando il maltrattamento degli animali. Ma vorrei rassicurare: queste norme non sono ancora legge, saranno modificate. Ascoltiamo sempre tutti. Si può anche sbagliare e modificare strada facendo le leggi che facciamo”.

Il mondo animalista si era mosso contro i rischi legati al decreto. Per il 24 gennaio era stata decisa una giornata nazionale di mobilitazione. Il rischio, se fosse passata la depenalizzazione anche per i reati contro gli animali, era quello di mandare all’aria anni di impegno per ottenere norme penali sui maltrattamenti e l’uccisione degli animali. Era partita anche una petizione su Change.org già firmata da migliaia di persone.

Processi come quello in corso contro l’allevamento di beagle Green Hill o le operazioni contro il traffico di cuccioli o i combattimenti tra cani avrebbero potuto finire archiviati.

Ora possiamo tutti aspettare con serenità il Natale. Nell’attesa di vedere  nero su bianco le parole del ministro .

 

Un commento Aggiungi il tuo

  1. gattamarilena ha detto:

    Spero anch’io che metteranno nero su bianco che i reati contro gli animali non saranno depenalizzati. Già ora le pene sono leggerissime e spesso non applicate figuriamoci se passava questa norma!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...