Una settimana vegan, fra diritti e gusto

il

Dimenticatevi Germidi Soia e Maurizio Crozza. Concentratevi su quello che vorreste mangiare senza provocare morte e dolore. Guardate quello che avete nel piatto e fate la vostra scelta.

banner-BUS_web_Fotor

Gli ultimi dati Eurispes parlano chiaro e certificano una crescita inarrestabile del numero di vegetariani e vegani in Italia, che sommati rappresentano ormai l’8% della popolazione.

Non saranno tantissimi, direte voi, ma comunque sia sono in costante crescita visto che solo lo scorso anno ben 1,5 milioni di persone hanno fatto questa scelta e oggi i soli vegani rappresentano l’1% degli italiani.

Le motivazioni sono tante: vi è una presa di coscienza circa le condizioni degli animali negli allevamenti intensivi, sull’impatto ambientale di questi ultimi, principali responsabili delle emissioni globali di gas serra e dell’inquinamento idrico, oppure si sceglie di passare a veg per i numerosi benefici che una dieta vegetale comporta, confermati anche dall’American Dietetic Association
(ADA).

“Nonostante questi dati, molte persone hanno ancora pregiudizi verso la scelta vegan e virare verso questa alimentazione spesso è erroneamente ritenuto un passaggio difficile. Si tende a pensare che sia una dieta composta da cibi esotici, strani, introvabili e dai nomi impronunciabili. Per questo ogni anno organizziamo la Settimana Veg, per sfatare questa idea falsata e invitare le persone a provare per 7 giorni un’alimentazione sana ed equilibrata, seguendo un menù già pronto”.

essere animaliLa Settimana di cui parlano i responsabili di Essere Animali è quella che inizia lunedì 23 e prosegue fino a domenica 28.

E’ la Settimana Veg  pensata per offrire anche ai più reticenti uno stimolo a cambiare alimentazione, seguendo le ricette e i consigli della biologa nutrizionista Denise Filippin, pensate assieme allo chef Marco Bortolon e alla foodblogger Lucia Valentina Nonna.

“Ogni giornata è strutturata in modo da fornire tutti i nutrienti necessari al mantenimento di un ottimale stato di salute, alternando i cibi dei diversi gruppi alimentari. È dimostrato che l’alimentazione vegan riesce a coprire i fabbisogni proteici di tutti, bambini e atleti compresi”, spiega Denise Filippin.

Già 2000 persone hanno scaricato il ricettario e si impegneranno a seguire la Settimana Veg, dopo il successo dello scorso anno che ha visto oltre 13.000 partecipanti.

“Cambiare alimentazione è il gesto più importante che possiamo fare per salvare e aiutare gli animali e l’ambiente”, spiegano i responsabili di Essere Animali.

Oltre trenta ricette per un menù completo per una settimana, dalla colazione alla cena,  senza carne e prodotti di origine animale. Dal chili di fagioli, al polpettone alla genovese, passando per le lasagne al ragù di lenticchie…

Un’iniziativa proposta per offrire la possibilità di mettersi in gioco, seguendo passo dopo passo le ricette ed interagendo sui social dedicati all’evento assieme a migliaia di persone. Proviamoci.

Un commento Aggiungi il tuo

  1. marilenameo ha detto:

    Sono vegana anch’io da un bel po’ di anni. Ho letto che siamo in crescita costante, soprattutto i vegetariani. Spero solo non sia una moda che passa e va come tante dai vestiti, ai libri, agli spettacoli TV. Spero che quando magari ci si sente un po’ in crisi durante le cene fra amici si pensi a ciò che comporta in sofferenza, dolore, paura per una fettina o uno spezzatino.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...