Sono salvi i leoni di Gaza

Finalmente hanno lasciato lo zoo.  Qualche giorno fa, grazie all’organizzazione internazionale Vier Pfoten, sono stati portati in un luogo protetto in Giordania. Non appena saranno finiti i lavori, i tre felini saranno trasferiti nel rifugio Al Ma’wa for Nature and Wildlife,  che Vier Pfoten e la Fondazione Princess Alia stanno realizzando in Giordania. Il rifugio accoglierà fauna…

Randagi di Romania, orrore senza fine

A quasi un anno dall’ approvazione della nuova legge per la gestione del randagismo, innumerevoli indagini e filmati dimostrano che le autorità rumene si stanno limitando a eliminare in modo brutale i cani abbandonati. Al contrario gli aspetti positivi della normativa – quali l’obbligo alla sterilizzazione degli animali con padrone e la loro registrazione in…

Buona fortuna tigrotta

Angela non sa quel che l’aspetta. Dopo una vita di prigionia e di stenti, presto tornerà nei luoghi dove la specie ha sempre vissuto: l’Africa. Angela è la giovane tigre  sequestrata lo scorso dicembre a Mugnano in provincia di Napoli, durante un’operazione condotta dalla Polizia di Stato, Commissariato di Scampia. Il felino,trovato grazie anche alla…

Il ragazzo che sussurra ai cavalli

Ovidiu Rosu ha poco più di trent’anni. E’ rumeno e fa il veterinario. Parla un po’ l’italiano grazie a un Erasmus fatto qualche anno fa all’università di Bologna. Ovidiu ha un obiettivo: fare il veterinario sul campo. Con gli animali liberi, selvaggi, da proteggere e curare fra mille difficoltà. E’ così che è approdato all’associazione…

In Ungheria, là dove nasce il traffico dei cuccioli

Un traffico illegale da 300 milioni di euro all’anno solo in Italia. Aggiungetevi la maggior parte dei paesi dell’Europa occudentale, dalla Germania alla Francia, dalla Gran Bretagna all’Austria e tirate le somme. Il traffico dei cuccioli dai paesi dell’Est europeo è un affare milionario che le polizie di tutto il continente cercano di arrestare e…

Bucarest,accalappiacani del comune in due rifugi privati

“Alle due del pomeriggio del 21 marzo, 13 macchine dell’ASPA, insieme alla polizia, sono arrivate al rifugio. Hanno rotto i lucchetti dell’entrata e qualsiasi cosa abbiano trovato. E’ difficile descrivere i modi brutali con i quali hanno preso e portato fuori i cani. Di fronte alle mie proteste, hanno minacciato di colpirmi. E i poliziotti…

Sul delta del Danubio, con gli ultimi cavalli selvaggi d’Europa

Una corda da alpinismo rigida, forte,indistruttibile.Girata attorno al collo per tre volte. Lentamente nei mesi è penetrata nella carne aprendola in due solchi netti. Una ferita profonda un centimetro e larga quattro, già in conclamata infezione. L’abbiamo trovato così questo puledrone di tre anni in un pomeriggio di maggio nella foresta di Letea, sul delta…

Le torture e la compassione

Una corda da alpinismo rigida, forte,indistruttibile. Girata attorno al collo per tre volte. Lentamente nei mesi, forse anche un anno, è penetrata nel collo aprendo la carne in due solchi netti. Una ferita profonda un centimetro e larga quattro, già in conclamata infezione e con vermi all’interno. L’abbiamo trovato così questo puledrone di tre anni…

I cavalli della fine del mondo

Villaggio di Letea, delta del Danubio, a sette chilometri dal confine con l’Ukraina. Per arrivare qui ci vogliono un paio d’ore da Cernavoda al porto di Tulcea, poi un’ora e mezza di aliscafo fino all’ultimo porto del delta a pochi chilometri dal mar Nero, Sulina. Da qui, bisogna passare l’acqua, il canale, con una barchina…